.
Annunci online

francesca-lu
Part-Time Job, Full-Time Crazy. /// PS: NON HO GLI OCCHI AZZURRI : )
 
 
 
 
           
       

Il profilo di Francesca Lucchi


Profilo Facebook di Francesca Lucchi
Crea il tuo badge
who's online
Locations of visitors to this page



Click for Cervia, Italy Forecast
Click for New York, New York Forecast





PAOLO & FRANCESCA

A HOLLYWOOD
 

 
2 aprile 2006

SINTESI DEL PROGRAMMA della ROSA NEL PUGNO

PACS
La proposta dell’Unione è troppo lacunosa e vaga: è sparito il concetto di coppia, e non c’è alcuna garanzia pubblicistica, che invece è assolutamente necessaria per assicurare alle coppie di fatto (omosessuali o eterosessuali) anche la reversibilità della pensione, l’eredità, la tutela in caso di separazione, e così via


DIVORZIO BREVE
Semplificazione delle procedure e drastica riduzione dei tempi per l’ottenimento del divorzio.

LAVORO (LIBERTÀ DI)
Abolizione di privilegi e barriere utilizzate dagli ordini professionali e dalle altre corporazioni per ostacolare l’ingresso dei giovani al lavoro

LAVORO (UN AIUTO PER)
Spostamento di risorse da settori in declino a settori con prospettive di sviluppo. Invece dell’assistenzialismo (che incentiva il lavoro nero) reddito minimo garantito e investimenti per la formazione

SUPERAMENTO DEL CONCORDATO E DELL’OTTO PER MILLE
Non esiste paese occidentale in cui le gerarchie di una chiesa da una parte godano di straordinari privilegi (Concordato, esenzioni Ici, 8 per mille, insegnanti di religione scelti dal vescovo e pagati dallo Stato) e dall’altra intervengano a gamba tesa nel dibattito politico o addirittura nelle campagne elettorali. Non vogliamo impedire agli ecclesiastici di esprimersi; anzi, vorremmo che fosse per loro addirittura possibile candidarsi: ma come tutti gli altri cittadini, senza privilegi, senza Concordati, senza 8 per mille

LIBERTÀ DI RICERCA SCIENTIFICA
Proseguire la battaglia di Luca Coscioni per la libertà di ricerca sulle cellule staminali embrionali, contro malattie devastanti

SCUOLA PUBBLICA
No al finanziamento delle scuole confessionali; abolizione del valore legale dei titoli di studio

ABORTO / CONTRACCETTIVI Possibilità di ricorso all’aborto farmacologico (RU486); facilitazione dell’accesso ai metodi contraccettivi e aella pillola del giorno dopo

DROGA – NO ALLA LEGGE FINI Abolizione della legge Fini. Legalizzazione dei derivati della cannabis; sperimentazione della somministrazione controllata di eroina

INTERNET - NO ALLA LEGGE URBANI
Abolizione della legge Urbani che criminalizza peer-to-peer e filesharing; no alla brevettabilità del software; libera conoscenza e creatività: abolizione della SIAE, riduzione a 20 anni dei diritti d'autore. Digitalizzazione di archivi e biblioteche, materiale pubblico – inclusi gli archivi istituzionali e della RAI - liberamente divulgabile (licenze creative commons o similari) e lavori istituzionali accessibili anche in modalità peer-to-peer; accesso aperto alla letteratura scientifica e ai risultati della ricerca scientifica finanziata con denaro pubblico

EUTANASIA
Legalizzazione, regolamentazione e controllo della somministrazione, nei casi terminali, di farmaci contro il dolore anche se a elevato rischio. Interruzione del mantenimento artificiale in vita, nei casi di coma profondo e irreversibile, e comunque in quelli in cui non ci sia ulteriore aspettativa di vita che non sia puramente vegetativa: la scelta deve essere espressamente indicata in un apposito testamento biologico da prevedere per ogni cittadino

PROSTITUZIONE
Legalizzazione e controllo, contro lo sfruttamento sessuale

TECNOLOGIE CONTRO LE DISABILITÀ
Mettere a disposizione gratuitamente tecnologie che già oggi possono restituire libertà di parola, di lettura e di comunicazione; disponibilità dei libri in versione digitale per disabili e non vedenti

FECONDAZIONE ASSISTITA
Per abolire le attuali discriminazioni e proibizioni che colpiscono coppie infertili e portatori di malattie genetiche

DEMOCRAZIA GLOBALE
Sostegno alla promozione globale della democrazia; basta soldi ai dittatori! conversione delle spese e strutture militari in spese e strutture civili; moratoria universale sulla pena di morte; eliminazione delle barriere ai prodotti agricoli dei paesi in via di sviluppo

AMNISTIA E GIUSTIZIA
La situazione delle carceri e la mala giustizia costituiscono ormai la principale questione sociale del nostro paese. Ci vuole una amnistia, la più ampia possibile, per ridurre di almeno un terzo il carico processuale della Amministrazione della Giustizia perchè essa possa, liberata da processi meno gravi, impegnarsi a concludere quelli più gravi. E’ necessario un indulto, di almeno due anni, per sgravare di un terzo il carico umano che - in tutte le sue componenti, detenuti, personale amministrativo e di custodia - soffre la condizione disastrosa delle prigioni. Responsabilità civile dei magistrati. Separazione delle carriere tra giudice terzo e pubblica accusa. Limiti alla carcerazione preventiva. Attuazione effettiva della finalità rieducativa della pena

AMBIENTE
Riassetto idrogeologico; recupero dei centri storici; sviluppo dei Parchi; fonti energetiche rinnovabili; “rottamazione” dell’edilizia post-bellica non di qualità



Sono sorpresa per chi sceglie di non votare per l'Emma!!!! Forza Emmaaaaaaaaa




permalink | inviato da il 2/4/2006 alle 15:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

23 marzo 2006

MANDIAMOLI A LAVORARE!

stipendio parlamentare...


*STIPENDIO **Euro 19.150,00 AL MESE*

*STIPENDIO BASE **circa Euro 9.980,00 al mese**
*
*PORTABORSE** circa Euro 4.030,00 al mese (generalmente
parente o familiare)**
*
*RIMBORSO SPESE AFFITTO **circa** **Euro 2.900,00 al mese
*
*INDENNITA' DI CARICA** (da Euro 335,00 circa a Euro
6.455,00)**
*
* **
*
*TELEFONO CELLULARE** gratis**
*
*TESSERA DEL CINEMA** gratis**
*
*TESSERA TEATRO** gratis
*
*TESSERA AUTOBUS - METROPOLITANA** gratis**
*
*FRANCOBOLLI** gratis**
*
*VIAGGI AEREO NAZIONALI** gratis**
*
*CIRCOLAZIONE AUTOSTRADE** gratis**
*
*PISCINE E PALESTRE** gratis**
*
*FS** gratis**
*
*AEREO DI STATO** gratis
*
*AMBASCIATE** gratis**
*
*CLINICHE** gratis**
*
*ASSICURAZIONE INFORTUNI** gratis**
*
*ASSICURAZIONE MORTE** gratis**
*
*AUTO BLU CON AUTISTA** gratis
**
**RISTORANTE **gratis (nel 1999 hanno mangiato e bevuto
gratis per Euro 1.472.000,00). Intascano uno stipendio e

hanno diritto alla pensione dopo 35 mesi in parlamento
mentre obbligano i cittadini a 35 anni di contributi

*Circa Euro 103.000,00 li incassano con il rimborso spese
elettorali (in** **violazione alla legge sul finanziamento
ai partiti), più i privilegi per quelli che sono stati
Presidenti della Repubblica, del Senato o della Camera.
(Es: la sig.ra Pivetti ha a disposizione e gratis un
ufficio, una segretaria, l'auto blu ed una scorta sempre
al suo servizio)*

*La classe politica ha causato al paese un danno di 1
MILIARDO e 255 MILIONI di EURO.**
*
*La sola camera dei deputati costa al cittadino _Euro
2.215,00 al MINUTO !!_**
*




permalink | inviato da il 23/3/2006 alle 12:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

21 ottobre 2005

Mettetelo anche nel vostro blog.... se vi interessa..


  AZIONE CIVILE

NO COMMENT !!!!!!!!!!!!!!!!!
Nei prossimi giorni le famiglie italiane riceveranno la lettera
firmata dal
Presidente del Consiglio Berlusconi in cui il premier spiegherà
le ragioni,
i particolari e tutto ciò che riguarda la finanziaria appena varata e la
riforma delle pensioni. Oltre18 milioni di capi famiglia riceveranno la
lettera per una spesa che supererà i 7 milioni di euro, a carico del
ministero del Tesoro e quindi di tutti i contribuenti. Chiaramente le
ragioni della spedizione di questa lettera sono ben altre di quelle
ufficiali. In vista delle mobilitazioni dei lavoratori del 24 ottobre delle
elezioni europee e amministrative delle prossima primavera e visti i
sondaggi che indicano un calo notevole delle
preferenze accordate questo
governo, il premier intende continuare nella sua operazione tutta politica
e mediatica iniziata con il vergognoso comunicato a reti unificate delle
scorse settimana. Insomma è l'ennesimo scempio che questo governo si
accinge a compiere. Quello che invitiamo a fare e respingere al mittente la
lettera che riceverete, nel momento in cui il postino ve la consegna o
portandola successivamente all'ufficio postale. E' sufficiente barrare con due righe in diagonale l'indirizzo del
destinatario e scrivere RESPINTO AL MITTENTE. Un'iniziativa civile per esprimere il
nostro dissenso. Inoltra la mail a più gente possibile, se la ritieni un'iniziativa condivisibile




permalink | inviato da il 21/10/2005 alle 19:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

9 agosto 2005

parole in libertà

E' stato proprio uno di quei lunedì così...
in cui dici...
"sono stanca sta sera non esco..."
poi quando sei già in pigiama ti arriva un messaggio, poi un altro....
sì le tue amiche sono tutte stanche e già in pigiama... ma chissà perché, a nessuna va giù l'idea che un lunedì di agosto debba proprio finire così... quindi.....
in mezz'ora ci siamo preparate e il lunedì di "C'e posta per te" (tra l'altro in quel bar di new york io ci andavo proprio a fare colazione..) si è tramutato in uno di quei lunedì di sbornia colossale.... di quelli in cui.... "mh.. non so cosa fare, non andiamo al mare tanto è lunedì..." e così senza il problema della guida la sbornia è esplosa per tutte al Carducci... non quantifichiamo la quantità di alcol ingerito che è meglio....
fatto sta che tra un sms e un'altro... ci siamo sentite dire da un uomo prestante e possibile preda....
"scusa se ti rispondo così...ma sto giocando a playstation con un mio amico......"
.... .... .....
.... .... .....
sono questi gli uomini che ci sono oggi??????

Ma dove sono quelli svegli???
perché siete diventati così molli???? Qualcuno me lo sa spiegare?
Mi pare che ora siamo noi quelle che corriamo dietro a voi... che tra il calcetto... la playstation e tutte le vostre paranoie non avete mai tempo di fare sesso.... boh... ma ce la fate????
non ho parlato di cose smielate... ho parlato di SESSO.... e avete una paura fottuta..... spiegatemi il perché.... senza inventare le paranoie della donna emancipata che vi fa paura, perché non ci crede più nessuno!!!




permalink | inviato da il 9/8/2005 alle 2:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

12 luglio 2005

..questa italia nemica dei giovani...

In Italia protesta soltanto chi sta bene e quindi nella condizione giovanile non parla più nessuno. Era l'ossessione degli anni '60 e '70, quando i giovani avevano molte più speranze. Oggi sono disperati e non fanno notizia. Se la vitalità di un Paese si misura con il ruolo delle nuove generazioni, allora l'Italia non è in declino, è in coma. Nella nostra vita pubblica le persone tra 20e 40 anni non contano quasi nulla.

Abbiamo la classe dirigente più vecchia dell'occidente e i livelli di occupazione giovanile più bassi.

IN PIU' QUELLI CHE LAVORANO SONO PRECARI, MAL PAGATI E DEPRESSI DA UN LIVELLO DI MOBILITA' SOCIALE BASSISSIMO.

UN ITALIANO DAI VENTI AI TREANT' ANNI GUADAGNA IN MEDIA MENO DI DIECIMILA EURO ALL'ANNO (MOLTO MENO DICO IO), LA META' DI UN INGLESE E UN TEDESCO, MILLE EURO MENO DI UNO SPAGNOLO. Non stupisce che i soldi della 'paghetta' siano la principale fonte di reddito dei due terzi dei ventenni italiani.

IN TUTTI I SETTORI FUNZIONA IN ITALIA UNA SELEZIONE ALLA ROVESCIA, PER CUI

SE UN GIOVANE E' CREATIVO, CRITICO E AUTONOMO INCONTRA MILLE DIFFICOLTA' NEL MONDO DEL LAVORO, MENTRE VENGONO PIU' FACILMENTE ACCOLTI QUELLI CHE ACCETTANO LE REGOLE PRECOSTITUITE. IN DEFINITIVA, SONO PREFERITI I GIOVANI GIA' VECCHI, MEGLI SE U PO' RINCOGLIONITI.

LE CAPACITA' DI FAR CARRIERA GRAZIE AL MERITO SONO ASSAI LIMITATE NON SOLO RISPETTO AL MODELLO AMERICANO, MA A QUALSIASI SOCIETA' OCCIDENTALE INCLUSE QUELLE MEDITERRANEE.

L'ITALIA ESPRIME UNA SOCIETA' CONSERVATRICE DOVE SI MUORE COME SI E' NATI, RICCHI O POVERI. I FIGLI SEGUONO SEMPRE LE ORME DEL PADRE TRANNE QUALCHE RARA ECCEZIONE.

La sinistra italiana che è specializzata nelle divisioni ideologiche e nell'evitare ogni discorso concreto :-/, non ha mai considerato il fatto che nelle politiche giovanili la sinistra europea, nonostante le enormi differenze ha adottato provvedimenti e politiche assai simili. Blaie e Zapatero, Schroeder e Jospin hanno investito cifre enormi sull'istituzione, creato sistemi di credito agevolato per i giovani, favorito con leggi sulla casa e l'occupazione l'uscita dalle famiglie d'origine e l'ingresso nel mondo del lavoro..

di CURZIO MALTESE

porca vacca e..... viva la vostra italia!
di Francesca Lucchi




permalink | inviato da il 12/7/2005 alle 9:35 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

8 luglio 2005


Quando, nel 1995, lo sceicco Omar Rahman, capo di un gruppo terroristico accusato di aver messo una bomba sotto un grattacielo di New York, rispose alle accuse di terrorismo con questa frase '' Ben venga questa accusa. Certo che siamo terroristi, come potremmo non esserlo?........il Grande Allah ha detto '' Contro di loro sii pronto a impegnare al massimo le tue energie e i tuoi mezzi, compresi i destrieri della guerra, per SPARGERE IL TERRORE tra i nemici di Allah e vostri''(Corano 8.60)'' nessuno si preoccupò o prestò attenzione agli inquietanti versetti coranici. Neanche quando Ramzi Ahmed Youssef cercò di precorrere Osama bin Laden con un attentato al World Trade Centernel 1993 o tentò di fare esplodere una dozzina di Boeing 747 diretti a Manila per al Giornata Mondiale della Gioventù organizzata da Giovanni Paolo II ( pianificando di assassinare anche il Papa). Tutti attentati sventati, grazie a Dio. Nessuno perse il sonno.
Ma poi sappiamo cosa accadde
STRAGI AL WORLD TRADE CENTER DI NEW YORK E AL PENTAGONO ( 11 settembre 2001)
STRAGE ALLA STAZIONE ATOCHA DI MADRID( 11 marzo 2OO4)
E ORA, STRAGE ALLE METROPOLITANE E SUGLI AUTOBUS DI LONDRA ( 7 luglio 2005)
PER NON PARLARE DELL'ORRENDA STRAGE DI BAMBINI A BESLAN
MA L'ISLAM HA COLPITO ANCHE PRIMA E NON SOLO IN OCCIDENTE. QUALCUNO RICORDA QUANDO I TAGLIAGOLE ALGERINI, NEGLI ANNI NOVANTA, SGOZZAVANO INTERI VILLAGGI. E IO MI RICORDO QUANDO, PASSANDO PER PARIGI NEL 1995 ( AVEVO 18 ANNI) VIDI LA STAZIONE DELLA METROPOLITANA DI SAINT MICHEL DEVASTATA DA UNA BOMBA ISLAMICA, COME IERI A LONDRA.
DOVE SONO MINORANZA I MUSULMANI SEMINANO IL TERRORE VERSO GLI APPARTENENTI ALLA CONFESSIONE DI MAGGIORANZA, COME QUANDO I TERRORISTI SGOZZANO CATTOLICI NELLE FILIPPINE O DECAPIATNO BUDDHISTI IN THAILANDIA O NEGLI ATTENTATI CONTRO GLI HINDU IN INDIA O FACENDOSI ESPLODERE NEGLI AUTOBUS PIENI DI CIVILI ISRAELIANI A GERUSALEMME O TEL AVIV. QUANDO SONO IN MAGGIORANZA CERCANO DI STERMINARE LE CONFESSIONI MINORITARIE, COME HANNO SEMPRE FATTO CON I CRISTIANI IN ARMENIA, IN SUDAN, NELLA NIGERIA DEL NORD, IN PAKISTAN, IN ARABIA SAUDITA, IN EGITTO, PROVOCANDO, CON UN AUTENTICO ''TERRORISMO DI STATO'' VERI E PROPRI GENOCIDI.
L'ISLAMISMO E' UN MALE CHE VUOLE COLPIRE TUTTI, NON SOLO L'OCCIDENTE, MA ANCHE IL TERZO MONDO CRISTIANO, HINDU O BUDDHISTA. CI ACCUSANO DI RAZZISMO, MA GLI ISLAMISTI NON TOLLERANO ''L'ALTRO DA SE'' E LO VOGLIONO STERMINARE. ANCHE I MUSULMANI CHE, COME MAGDI ALLAM, DENUNCIANO APERTAMENTE QUESTA BARBARIE ( ANCHE SE SONO POCHI, TROPPO POCHI)
HANNO DICHIARATO GUERRA AL MONDO. OSAMA HA DETTO ''VINCEREMO PERCHE' AMIAMO LA MORTE PIU' DI QUANTO VOI AMIATE LA VITA''. FORSE E' VERO, L'OCCIDENTE NON HA PIU' IL CORAGGIO DI METTERE A REPENTAGLIO LA PROPRIA VITA PER UN IDEALE. MA LUI, AMANDO LA MORTE IN QUANTO TALE, AVRA' LA SUA SCONFITTA.
IL MALE DEVE ESSERE SRADICATO. NON SARA' SENZA LACRIME, MA DOBBIAMO AVERE CORAGGIO, ANCHE DI DARE LA VITA, PERCHE' I NOSTRI FIGLI POSSANO VIVERE IN UN MONDO SENZA TERRORE DI BOMBE O DI ASSURDE ISLAMOCRAZIE.
PERCHE' I NOSTRI FIGLI POSSANO, SEMPLICEMENTE, VIVERE!!
Andrea Sartori




permalink | inviato da il 8/7/2005 alle 1:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa

2 luglio 2005

è così difficile?

da 2 giorni al tg non si sentono altro che le lamentele di chi, andando in spiaggia trova sporcizia...
io suggerisco di fare come faccio io e non un alieno con un cervello tanto grande e complicato.... quando andate in giro, e trovate bottiglie di plastica o vetro... che vi costa raccoglierle????
io le raccolgo e le butto nelle campane per la raccolta differenziata, quando vado in spiaggia, porto una sportina di plastica e raccolgo quello che trovo sul mio cammino.... certo, sono sicura che a Portici la situazione è disastrata.. ma sono anche convinta che se voi riempite una bella sporta, il vostro vicino di ombrellone, inizialmente vi guarderà perplesso, ma poi forse seguirà il vostro esempio.... l'emulazione non esiste solo per la cronaca nera!
quindi... invece di lamentarsi sempre perché le cose non cambiano, cominciamo noi a cambiare la nostra coscenza...
e in quanto a quelli che non rispettano l'ambiente... beh... di quelli c'é poco da dire...




permalink | inviato da il 2/7/2005 alle 20:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

9 giugno 2005

sonetto paterno

SE 4 Sì VI SEMBRAN TROPPI…

SIccome sono arcivesconvinti
di sapere come la può pensare dio,
SI sentono più che spinti,
senza neanche un tenue balbettio,
a imporre il dogmatico pensiero
anche al resto del mondo
che magari dubita che dio SIa vero,
vero proprio fino in fondo…
allora, degli embrioni sanno tutto
e li ritengono persona…
quaSI come dire che perfino un rutto
è già cacca bella e buona,
un porco già prosciutto
e un peto già trombetta perché suona.




permalink | inviato da il 9/6/2005 alle 16:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

4 maggio 2005

Bruciato Vivo!

In un cella di un carcere tedesco, un rifugiato di 21 anni proveniente
dalla Sierra Leone è stato bruciato vivo legato al suo letto.

Oury Jalloh esule africano di soli 21 anni è morto il 7 gennaio 2005 a Dessau, in Germania, in una cella di polizia. E’ stato bruciato vivo incatenato mani e piedi alla sua branda. Le autorità tedesche parlano di suicidio.
Lo stesso giorno in un’altra città tedesca, a Brema, un altro rifugiato africano della Sierra Leone, Laye Kondé moriva di asfissia con i polmoni pieni di liquido introdotto forzatamente dalla polizia che intendeva fargli vomitare la droga che supponevano nascondesse.
Le statistiche parlano chiaro: secondo i dati pubblicati dal giornale TAZ, il 60% dei tedeschi ritiene che ci siano troppi stranieri nel loro paese; il giornale Die Zeit sostiene che in Germania viene commesso un crimine ogni ora da parte dell’estrema destra.
Le stesse forze dell’ordine sono responsabili di omicidi e atroci torture ai danni dei migranti e dei rifugiati.
E’ evidente che l’intolleranza e il razzismo in Germania stanno dilagando con il tacito appoggio delle autorità.
Pochissimi tedeschi, nessuno di Nassau, ha partecipato ai funerali e alle iniziative in memoria di Oury tenute il 29 marzo scorso a Berlino e a Nassau.
Ora le autorità tedesche stanno cercando di insabbiare la vicenda,
impedendo in tutti i modi che vengano condotte le indagini per fare chiarezza sulla sua morte di Oury Jalloh.
Solo pochi giorni fa infatti, dopo mesi di lotta e di manifestazioni pubbliche, periti indipendenti sono stati autorizzati a condurre l’autopsia.




permalink | inviato da il 4/5/2005 alle 16:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

27 aprile 2005

RED BULL FINANZIA LA VIVISEZIONE

Un ONG tedesca "Medici contro la sperimentazione animale" ha rivelato che la casa di produzione della bibita Red Bull sponsorizza degli esperimenti su animali. Durante questi esperimenti dei piccoli di ratto sono tenuti sott'acqua per 20 minuti. Gli animali sopravvissuti riportano danni irreparabili. Gli esperimenti si svolgono nella clinica pediatrica dell'Ospedale universitario di Vienna, in Austria e servono a esaminare i danni di lunga durata provocati dalla mancanza di ossigeno. Le femmine di ratto gravide sono uccise con la rottura del collo. Gli uteri, con i i piccoli ratti, vengono messi sott'acqua per venti minuti. Gli esperimenti precedenti vertevano sulla durata di resistenza dei piccoli di ratto sott'acqua. Dopo 21 minuti, il 90% dei piccoli sono morti. Dopo 22 minuti sono morti tutti. I Piccoli ratti sopravvissuti hanno sofferto per tutta la vita di disordini comportamentali e sono stati uccisi dopo 2 anni. Per il Dr. Walter Schmidt dei Medici contro la sperimentazione animale, l'esito di questi esperimenti è nulla più che una banalità. "Che le complicazioni della gravidanza possano provocare danni di lunga durata si sa da molto tempo".

Contattate con cortesia Red Bull e ditegli che boicotterete i loro prodotti:

Red Bull Company Ltd.
14 Soho Square,
London,
W1D 3QG
Tel: (020) 74340100
Fax: (020) 74340234
Web: www.redbull.com




permalink | inviato da il 27/4/2005 alle 10:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (10) | Versione per la stampa

23 aprile 2005

...

Come saprete, vi furono bestie terrestri che ad un certo punto "scelsero" evolutivamente di tornare al mare: li chiamano cetacei.

I cetacei, per vivere, respirano più a fondo di uno Yogi e fanno apnea. C'è gente al mondo, me compreso, in cui si sta innescando, in modo latente, lo stesso processo.
Noi ci sforziamo di mutare, secondo i dettami di oscure remote zone del nostro cervello, il nostro fisico per scendere in immersione, nuotare più a lungo possibile, abituando muscoli e cervello a funzionare risparmiando ossigeno.
E' qualcosa che avviene senza, di solito, che i suoi protagonisti ne abbiano coscienza: la strada del ritorno è appena abbozzata.

Siamo una sorta di impulso evolutivo che, se non abortito, fra migliaia di generazioni potrebbe portare questa specie di cancro terrestre chiamato Umanità a tornare finalmente al mare: sempre che la sotto specie dominante in questi ultimi pochi secoli, l'Homo Economicus, da cui ci divide oramai non più solo la politica delle idee, ma intere costellazioni di profonde differenze bio-psichiche, non avrà estinto, con se stesso, anche noi: purtroppo consistiamo sulla stessa terra.

L'Homo Economicus infatti, sentendo in modo inconscio di meritare di essere sterminato in ragione della sua essenza più intima e piena, ed avendo fin dall'inzio della sua disastrosa civilizzazione introiettato la propria mostruosità sublimandola in colpa e violenza, in sopraffazione e nichilismo, è il campione indiscusso, la perfetta macchina di sterminio.

Il nostro compito nell'universo non è altro, invece, che donare un briciolo infinitesimale di lavoro psicofisico alla tendenza liberamente marina della futura specie.

Tutto il resto discende da questo.

Che fanno i delfini, e, in generale, i cetacei, amici miei?
Liberamente si muovono, liberamente giocano, liberamente si cibano, si accoppiano, e solitari e sociali nello stesso tempo, insegnano le possibilità organiche dell'anarchia.

L'anarchia è una perfetta apnea.




permalink | inviato da il 23/4/2005 alle 14:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

20 aprile 2005

25 APRILE 1945-2005 60 ANNI DI DEMOCRAZIA REALE

25 aprile 1945 – 25 aprile 2005
sfruttamento di lavoratori, guerre,
carceri speciali e lager per immigrati:
60 anni di democrazia reale.

A 60 anni dalla liberazione dell’Italia dal fascismo, dobbiamo chiederci che significato ha assunto la democrazia, non solo qui, ma nel mondo.
Gli orrori del fascismo purtroppo non furono né i primi, né gli ultimi, né, checché se ne dica, i peggiori. Non ebbero (e non hanno) nulla da invidiare ai massacri “normali” delle guerre perpetrate in nome della democrazia, ai lager costruiti dai governi per rinchiudere gli immigrati senza documenti, alla repressione sistematica di tutte le lotte dei lavoratori, cui vengono imposte condizioni di vita ogni giorno più miserabili.
Chi ci vuole imporre una scelta tra fascismo e democrazia, sbandierando l’unità delle istituzioni democratiche come unico antifascismo possibile, parla con in bocca i cadaveri degli individui schiacciati quotidianamente dai “democraticissimi” stati occidentali.

Il fascismo non è che la faccia più autoritaria della stessa medaglia: lo Stato. La violenza di cui la democrazia detiene il monopolio, viene esercitata quotidianamente in maniera forse subdola, ma non per questo meno atroce, e sempre pronta a tornare “fascista” per difendere capitale, privilegi e accaparrarsi nuove ricchezze.
Lottare contro il fascismo, vuol dire battersi per una società senza stati, senza frontiere, senza classi, senza sfruttati o sfruttatori, un percorso iniziato molto prima della nascita del fascismo, che il 25 aprile non si interruppe, e che ha ancora tanti passi da muovere.

A Padova

Venerdì 22 aprile, ore 21
Aula studio Jappelli, via Jappelli
Assemblea-dibattito su democrazia e totalitarismo

Sabato 23 aprile, ore 22
Ex-Kiklos, via pontevigodarzere 58
Concerto libertario con
TEAR ME DOWN, MILIZIA HC, ICTUS

Lunedì 25 aprile, dalle ore 17 alle 22
piazza delle erbe
Banchetto informativo e musica

libertari contro ogni totalitarismo




permalink | inviato da il 20/4/2005 alle 23:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

20 aprile 2005

Il nuovo papa fu iscritto alla Gioventù Hitleriana, delusione anche per i gay_

Durante la Seconda Guerra Mondiale, il giovane Joseph Ratzinger fu iscritto, alla Gioventu' di Hitler: lo ha spiegato recentemente lo stesso cardinale, in alcune interviste, nelle quali ha motivato la sua presenza sporadica nella sede dell'organizzazione giovanile razzista con la necessita' di procurarsi la riduzione delle tasse scolastiche di cui aveva bisogno per studiare.

____________________________________________

Benedetto XVI: Stampa Serba sottolinea suo passato in "Hitler Jugend"

(Asca-Afp) - Belgrado, 20 Aprile 2005 - Insieme alla fredda accoglienza riservata al nuovo papa da parte della Chiesa Ortodossa Serba, la stampa di Belgrado sottolinea il conservatorismo di Ratzinger e la sua appartenenza da ragazzo alla Hitler Jugend, l'organizzazione giovanile nazista.
Il quotidiano indipendente Danas annuncia l'arrivo di ''un tedesco dopo 1.000 anni'' a capo della Chiesa Cattolica, accompagnando l'articolo con una foto di Ratzinger quattordicenne con l'uniforme della gioventu' hitleriana.
Molti cristiani serbi ortodossi non hanno mai perdonato la Chiesa Cattolica per il suo presunto sostegno all'occupazione nazista dei Balcani durante la Seconda Guerra Mondiale, quando centinaia di migliaia di serbi morirono nei campi di concentramento.
Anche un altro giornale, Kurir, ricorda il passato di giovane nazista del neo pontefice, ma aggiunge che ''non esistono prove che Josef Ratzinger abbia partecipato o svolto un qualsiasi ruolo nei crimini di guerra commessi dal nazismo''.
Il quotidiano Glas Javnosti lo definisce invece un ''intransigente guardiano del dogma cattolico''.
________________________________________

Papa: per omosessuali elezione Ratzinger è un disastro

LONDRA/MADRID/ROMA - Grande delusione un po' in tutti i paesi per l'elezione di Ratzinger. Tutti sottolineano le posizioni conservatrici del nuovo Papa.

Per OutRage, l'organizzazione britannica che si batte per i diritti dei gay, l'elezione del cardinale Joseph Ratzinger a papa "è un disastro per donne, gay e per i valori liberali". "Il nuovo Papa - ha detto il presidente dell'organizzazione Peter Tatchell - vuole mantenere una chiesa centralizzata ed autoritaria. Rappresenta la linea fondamentalista del cattolicesimo che si oppone ai preservativi, che respinge i diritti delle donne, che nega i trattamenti di fertilità alle coppie senza figli e che sostiene le discriminazioni contro i gay".°

Anche il Collettivo dei gay e delle lesbiche spagnole ha definito "la scelta peggiore per noi" quella del card. Ratzinger come nuovo papa in quanto, hanno detto, "ci ha sempre trattati come dei malati". Arnaldo Gancedo, portavoce del Collettivo, ha detto all'Ansa che Ratzinger rappresenta "la gerarchia cattolica più conservatrice e più chiusa" per quanto riguarda i problemi degli omosessuali e quindi è per noi "una pessima notizia".

Grande delusione anche in Italia. "Con l'elezione di Benedetto XVI, cardinale Ratzinger, ha vinto la Chiesa più retriva, contraria a qualsiasi apertura in materia di morale sessuale, assolutamente sorda rispetto all' evoluzione dei tempi e della societa"'. Così - in una nota - il segretario nazionale dell' Arcigay, Aurelio Mancuso.

Ha vinto "una Chiesa - prosegue Mancuso - che vuole continuare ad avere un forte potere d' interdizione nei confronti dei partiti e delle scelte politiche". E Ratzinger, "come Prefetto della Dottrina della Fede, si è distinto come il campione dell' ortodossia, della conservazione, esprimendo più volte nostalgie pre-Conciliari. Il cardinale Ratzinger in questi anni ha più volte offeso le persone gay, lesbiche e transessuali del mondo e ha ridotto al silenzio qualsiasi voce che all' interno della Chiesa ha dissentito rispetto ad una visione medioevale della fede cattolica".

"Come Arcigay - conclude Mancuso - attenderemo gli atti concreti del nuovo Papa, che certamente con il suo passato non ci appare come il miglior interprete dell' originario messaggio d' amore di Gesù Cristo".


___________________________________________

Papa: critico premio Nobel sudafricano Desmond Tutu

NAIROBI - Un giudizio critico sull'elezione di papa Benedetto XVI è stato espresso oggi dall'arcivescovo anglicano Desmond Tutu, premio Nobel per la pace ed icona della lotta all'apartheid in Sudafrica. Parlando alla televisione sudafricana - riferisce radio Nairobi - ha definito il nuovo Papa "un rigido conservatore", aggiungendo che "sarebbe stato preferibile che la scelta cardinalizia fosse caduta su una personalità più aperta ai recenti sviluppi del mondo, al problema del sacerdozio femminile, e con una posizione più responsabile sull'uso dei preservativi e quindi della lotta all'Aids".




permalink | inviato da il 20/4/2005 alle 23:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

11 aprile 2005

BEPPE GRILLO _OLIO DI COLZA_

 
La colza danneggia gravemente Siniscalco.

Prima di fare questo discorso occorre una piccola premessa. Quanto sto
per dire danneggia gravemente il ministero delle finanze, inoltre e'
considerato "truffa" dallo stato. Se deciderete di mettere in atto
quanto NON vi consiglio affatto di fare, quindi, sarete perseguibili e
io ovviamente NON vi consiglio di farlo. VI spiego semplicemente e nel
dettaglio cosa NON fare.

La premessa criminosa e' la seguente: quando i motori diesel vennero
ideati, non esisteva ancora il carburante che oggi noi definiamo
"diesel". Non esisteva perche' non esistendo i motori diesel, nessuno
(escluso il buon Diesel) si era mai chiesto con cosa farli camminare.

Quindi, i primi motori diesel furono concepiti avendo come combustibile
degli olii vegetali, come l'olio di semi, l'olio di soia, l'olio di
girasole, l'olio di semi vari, e cosi' via. Si', proprio cosi', quelli
che usate in casa per friggere.

La domanda e': e i motori di oggi? La risposta e' : idem. La stragrande
maggioranza dei motori diesel (credo potreste avere dei problemi con
quelli turbocompressi) e' capace di bruciare uno qualsiasi degli olii
che si usano in cucina, con l'eccezione dell'olio di oliva (dovreste
prima surriscaldarlo, aspettare che decanti il residuo, e poi ossidare
alcune sostanze facendoci gorgogliare dell'aria mentre bolle. Far
passare dell'ossigeno dentro un combustibile liquido che bolle non e'
mai saggio, quindi non lo fate se non vi chiamate Enichem di cognome.
Perdipiu' il numero di esano e' alto, quindi il botto lo sentirebbero
molto lontano).

Comunque, la notizia che il Resto del Carlino dava oggi e' la seguente.
La gente, a quanto sembra , sta iniziando a scoprire l'olio di colza.
L'olio di colza e' un oliaccio di merda che le industrie usano per
friggere su larga scala, e ha due vantaggi: il primo e' che rovina il
fegato molto lentamente , il secondo e' c he costa poco. Costa poco nel
senso che all'ingrosso e nei discount il suo prezzo oscilla tra il 0.45
e i 0.65 euri/litro.

E quindi il Carlino dice che molta gente, "complice il tam tam su
internet" inizia a prendere d'assalto i discount per comprare questo
olio. Dopodiche' lo si ficca nel motore.

Problemi tecnici? L'unico problema tecnico e' che l'olio vegetale e'
leggermente piu' denso degli altri, e quindi potrebbe dare dei problemi
all'accensione. L'ideale sarebbe partire con il diesel petrolifero, e
poi iniziare con l'olio di semi vari, o l'olio di colza. Questo
significa che la cosa migliore da fare e' testare sul vostro motore
quale sia la percentuale massima di olio vegetale che potrete usare.
Prima ne aggiungete il 10% e edete come va, poi il 20% e vedete come va,
poi il 40% e vedete come va, eccetera.

LA cosa che dovrete verificare e' come si comporta in accensione. I
vecchi motori diesel, quelli non common-rail, quelli con le candelette
di preriscal damento per intenderci, NON hanno alcun problema e ci
potrete cacciare dentro quanto olio vegetale volete. Quelli common rail
invece vanno verificati come dicevo prima, aggiungendo lentamente
percentuali sempre piu' alte di olio vegetale.

Non sarebbe stranissimo se riusciste anche voi, come la maggior parte,
ad aggirarvi sul 75% - 80%. L'olio di semi, l'olio di colza, possono
costare anche 0.45-0.50 al litro. Il diesel...

Tutto qui, direte voi?
No, non e' tutto qui. Perche' lo stato considera questa cosa una truffa,
cioe' un reato. Se voi, cioe', comprate legalissimamente un litro di
olio di colza e anziche' friggerci i calamari lo infilate nel serbatoio
del vostro diesel per lo stato state compiendo un reato che e' truffa,
perche' state evadendo la tassa che c'e' sui carburanti.

Non importa il fatto che l'automobile sia VOSTRA e anche l' olio sia
VOSTRO e quindi ci fate quel che volete. Lo stato dice che nel momento
in cui diventa carburante , qualsiasi cosa debba pagare delle accise.
Quindi nel momento in cui io sbatto, che so, il resto del carlino nella
stufa, sto compiendo una truffa perche' il resto del carlino NON paga
l'accisa sui carburanti ad uso domestico.

Allora, qual e' il problema? Il problema e' che il carlino vorrebbe dare
la notizia, come la voglio dare io, mentre lo stato (che teme che la
gente sappia come truffarlo) non vorrebbe. E cosi', i giornalisti sono
minacciati di denuncia, per istigazione a delinquere, qualora dicessero
che tale operazione sia possibile, e che tale operazione sia vantaggiosa.

Quindi, mi adeguo.

Allora, con questa operazione il diesel lo pagate dai 0.45 ai 0.65 euri
al litro. Siccome il diesel petrolifero , come e' noto, costa MENO di
cosi', allora l'operazione e' svantaggiosa.

Allo stesso modo, bruciare olio di colza inquina zero. Inquina zero
perche' siccome il bilancio chimico di una pianta e' nullo, il CO2 che
buttate nell'atmosfera e' lo stesso che la pianta ha assorbito per
crescere, e il bilancio per il pianeta e' nullo. Le misurazioni poi
mostrano come il tasso di zolfo sia pressoche' nullo, e le polveri
sottili siano la meta' del diesel petrolifero. Siccome inquinare e'
BELLO, allora ovviamente (in ottemperanza alle leggi vigenti) devo dirvi
che usare l'olio di colza e' SBAGLIATO perche' rispetta l'ambiente, cosa
che , come sappiamo tutti, non e' giusto fare.

Come se non bastasse, l'olio di colza ha un numero di esano leggermente
(il 3%) migliore rispetto al diesel petrolifero, ovvero il vostro motore
non solo durera' di piu', ma avra' una resa migliore e brucera' meno
combustibile. E questo, come ci insegnano le vigenti leggi, e' MALE,
perche' dire il contrario sarebbe istigare alla truffa.

La stessa cosa vale per l'olio di canapa, che e' ancora migliore
rispetto ai precedenti due. Errata corrige: trattandosi di truffa contro
lo stato, e' ancora PEGGIORE. Sporca di meno, mentre noi tutti sappiamo
che inquina re e' BELLO, rende di piu', e non c'e' bisogno che vi
elenchi le insidie del risparmo (pratica immonda e scellerata) e, come
se non bastasse, e' una sonora mazzata nei coglioni a Siniscalco, la
persona in italia le cui gonadi stanno piu' a cuore a tutti noi.
Guardatelo: i suoi occhioni profondi, quello sguardo languido e
sensuale, l'espressione viva e intelligente: come pensate di dare un
dispiacere ad un "piezz'e'core" del genere?

Quindi, vi esorto a NON piegarvi a queste diaboliche pratiche
consistenti nel risparmiare (vade retro, satana!) soldi mettendo
(coprite gli occhi alle vostre figlie) olio di colza nel serbatoio della
vostra automobile diesel (che Siniscalco mi perdoni, l'ho detto!),
risparmiando per di piu' di inquinare il pianeta (che come sappiamo
invece necessita di dosi crescenti di inquinamento.

La colza danneggia gravemente Siniscalco.
Aut min conc.
Fate finta che ci sia anche un bell rettangolo color nero "annuncio
funerario" attorno, come nelle sigarette.

Come mai dico questo? Dico questo non perche' sia una novita', ma
perche' e' una di quelle notizie che non si dovrebbero far circolare, e
che sui giornali non trovano spazio. Motivo evidente: contate il numero
di pubblicita' di aziende che fanno carburanti, e il numero di
pubblicita' di aziende che fanno olio vegetale, e scoprirete il perche'.

Siccome in USA c'e' un dibattito sul potere dei blog, mi piacerebbe fare
un test: vedere quanto si diffonde una notizia (sebbene gia' nota a
molti) in barba alla censura industriale che vige sui giornali, e che
usa il ricatto "non faccio piu' pubblicita' sul tuo giornale se non dici
cosa voglio io".

Quindi, se vi va, e avete un blog, replicate o linkate questo articolo,
o dite le stesse cose con parole vostre. Non so perche', ma a me
Siniscalco non fa tanto sesso.

In generale, comunque, oltre all'olio di colza e a quello di canapa che
sono gli ideali, vanno bene anche l'olio di semi di girasol e, quello di
semi vari, quello di mais. L'unica discriminante e' il costo al litro,
il che esclude l'olio di oliva, oltre ai problemi legati alla densita'.

Beppe Grillo

nella provincia di forlì-cesena si usa già da più di 10 anni.....

questo articolo l'ho preso da babirsm




permalink | inviato da il 11/4/2005 alle 13:16 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

7 aprile 2005

AMAZZONIA

Il Parlamento brasiliano è in procinto di votare un progetto di legge che ridurrà la superficie della selva amazzonica al 50% della sua estensione attuale.
Ti occorre solamente UN MINUTO per leggere quanto segue.
L'area che sarà deforestata ha la dimensione di circa 4 volte la superficie del Portogallo e viene proposto di destinarla principalmente all'agricoltura e all'allevamento bovino. Tutto il legname che si ricaverà sarà venduto nel mercato internazionale come "chips" (assi) da grandi compagnie multinazionali.
Si può dichiarare con certezza che il suolo sul quale cresce la selva amazzonica è inutile senza il suo manto boschivo. Ha un'acidità molto elevata e la regione è molto suscettibile ad inondazioni.
Attualmente piu di 160.000 kmq di terra deforestata rimangono abbandonati e in processo di convertirsi in puro deserto. La riduzione della massa boschiva (per convertirla in assi) inoltre comporterà un significativo incremento della quantità di biossido di carbonio nell'atmosfera, che a sua volta peggiorerà l'alterazione climatica che colpisce il pianeta.




permalink | inviato da il 7/4/2005 alle 19:51 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa

7 aprile 2005

ALF

Blitz degli animalisti a Montesoffio: “Moriranno di vecchiaia”
“Abbiamo liberato 20 conigli”

URBINO - La rivendicazione, con posta prioritaria imbucata a Senigallia martedì, è arrivata ieri mattina nella nostra redazione di Pesaro.

Un foglio bianco piegato in tre con un titolo “nati per morire, liberati per vivere”.

E’ la rivendicazione del “Comitato per la pace campestre” che ha rivendicato la “liberazione di venti conigli” custoditi, si presume, nella gabbie di una casa di campagna ubicata a Montesoffio, in Comune d Urbino.

La rivendicazione è un manifesto animalista.

“Se riuscite a farvi un’idea approssimativa di quanto immenso è lo sfruttamento degli animali da parte degli uomini, vi sembrerà un’inezia la liberazione di 20 conigli, avvenuta nella notte tra domenica e lunedì in località Montesoffio di Urbino.

“E’ vero, ma se ciascuno di loro potesse parlare ci ringrazierebbe: moriranno di vecchiaia, accuditi amorevolmente, e il loro destino non sarà quello di venire digeriti dai vostri immondi stomaci”.

Segue la firma. Il tutto evidenziato con una scrittura a stampatello già utilizzata in passato per la liberazione dei colombi usati come richiamo in una postazione di caccia ubicata in località Pagino, in Comune di Fermignano.

Dalla parte degli animali, ovviamente vegetariani, odiano chi non la pensa come loro, soprattutto chi - a loro parere - maltratta gli animali, peggio ancora li uccide per mangiarli, o pe diletto.

Gli interventi degli animalisti non sono una novità in provincia, soprattutto tra Urbino e Fermignano.

Lo scorso luglio, animalisti mai identificati, come del resto gli altri autori delle diverse forme di protesta, avevano liberato i topi utilizzati come cavie nel laboratorio di ricerca dell’Università ubicato alla Sogesta. Il direttore Cuppini commentò: “Sono dei pazzi”.

A fine settembre, altri animalisti (o forse gli stessi) avevano rivendicato la distruzione di un capanno di caccia e la liberazione dei otto colombi utilizzati come richiamo da un gruppo di cacciatori. Allora, in verità, malgrado la rivendicazione in puro stile animalista, non mancò chi ipotizzò, senza avanzare la benchè minima prova, che potesse essersi trattato della vendetta di altri cacciatori. Alla luce della rivendicazione pervenuta ieri mattina, l’ipotesi sarebbe da escludere, perchè la scrittura sembra la stessa.

Sempre lo scorso anno, a fine aprile, fu registrato un raid notturno di animalisti arrabbiati contro due pelliccerie fanesi, Gentili e Casisa. Scritte offensive, con vernice rossa e nera, sulle serrande dei negozi in Piazza Venti Settembre e Via Ugolino De’ Pili.

Proteste, peraltro molto civili, anche per il trattamento dedicato alla rane nel palio di Fermignano.




permalink | inviato da il 7/4/2005 alle 10:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa

5 aprile 2005


http://www.chironvergogna.tk/

importante!!!




permalink | inviato da il 5/4/2005 alle 20:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

3 aprile 2005


pensiamo a tutte le persone indifese che muoiono da sole, senza telecamere... che ipocrisia la chiesa... ma gesù non diceva che siamo tutti fratelli? che siamo tutti uguali? di spogliarci delle nostre ricchezze?? questo non c'entra nulla con la chiesa...


oggi videomusic avrà fatto il picco degli ascolti...




permalink | inviato da il 3/4/2005 alle 1:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


 

Ultime cose
Il mio profilo

*****LE MIE LETTURE*****
__
suocere
__
PORKY'S CLUB NYC
mondo bloggo
NYC BLOGGERS!!!!
LEGGETE QUI!!!
KERMIT





me l'avete letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom

   
sfoglia     marzo